EnglishFrenchGermanItalian
Blog

Prima volta in Repubblica Dominicana: quante emozioni!

Incredibile emozione quando visiti per la prima volta le spiagge della Repubblica Dominicana, di solito il primo viaggio è un pacchetto turistico in all-inclusive all’interno di un resort o di un villaggio turistico sul mare, con animazione, cibo a volontà, escursioni organizzate e di solito proprio in questi luoghi si incontrano tanti italiani, quando si è particolarmente fortunati pure il vicino di casa!….( era una battuta). Quando arrivi in Repubblica Dominicana, è quasi sempre sera: dopo 10 ore di volo, i controlli passaporto, i trasferimenti, non vedi l’ora di farti una doccia e metterti a letto. La mattina ti svegli presto, con il fuso orario quasi sempre alle 5, esci a cercare un caffè e quasi sempre ci sono cinque o sei bar nel resort, ma non ne trovi uno aperto. Quali sono le prime impressioni del mattino in Repubblica Dominicana? Le cose che affascinano di più appena ti svegli, è la vegetazione, stravagante e rigogliosa, i fiori di mille specie e colori, le palme di tutte le forme: palme a ventaglio, palme lunghe, palme corte, palme a cespuglio e il cinguettio di milioni di specie di uccelli e le farfalle! Bianche nere colorate, tantissime farfalle.
Camminando per i viottoli ben curati tra i bungalow dei resort si arriva al mar dei caraibi.
Da lontano si vede il luccichio dell’acqua, un insieme di pezzetti di specchio direzionati in varie forme che sembra un abito di pallettes in movimento.
Il mare della Repubblica Dominicana ha dei colori indescrivibili: in soli 50 metri ci sono tutte le varietà di celeste, azzurro e turchese. La sensazione di togliersi le infradito ed entrare in mare è immediata e l’acqua è calda e sarà sempre calda, sia d’inverno che d’estate.
I pesci coloratissimi non hanno paura e arrivano fino a riva come per darti il benvenuto: sono di tutte le dimensioni, gialli, blu, neri, rossi, lunghi corti…. i pesci della Repubblica Domenicana sono bellissimi!
La sensazione di relax, di pace interiore e di essere in un Paradiso è un’altra emozione forte che ti da questa terra, è come se tutti i problemi fossero rimasti là, oltreoceano e tutto improvvisamente non è più così importante.
La scoperta più piacevole, arriva frequentando poi il villaggio turistico, nei ristoranti, nei bar, andando agli spettacoli: quando si inizia a conoscere il popolo domenicano!
Bianchi, moreni, mulatti, neri, anche loro sono di tutti i colori, ma li accomuna il sorriso sempre impresso in tutti i volti che incontri. Il popolo dominicano è un popolo meraviglioso! Ogni faccia è allegra, ogni espressione è di qualcuno che sta festeggiando la vita ogni giorno. I dominicani sono felici!

La curiosità di come abbiano raggiunto questa pace interiore nonostante la povertà che regna quasi ovunque nell’isola e nonostante i loro lavori umili è molto forte; è per questo che ci si incuriosisce e si comincia a dialogare con loro, a parlare qualche parola di spagnolo e anche “l’itagnolo“. Arriva ad un certo punto la consapevolezza che fuori a quel villaggio c’e un mondo bellissimo fatto di vita vera, di gente cordiale, onesta, solare, sorridente, che la Repubblica Domenicana è davvero un paradiso e fuori è tutto uno scoprire. Si decide allora di uscire dalle mura alte dei resort, nonostante i consigli fuorvianti dei gestori che cercano di farti spendere solo dentro il loro villaggio ……. ma la vacanza è finita purtroppo.
Ci si ripromette allora di tornare presto, di nuovo nel paradiso Dominicano, con una vacanza diversa, più avventurosa, una vacanza più libera, senza orari, con la sete di conoscere ogni cosa e con la consapevolezza che tutte le emozioni provate in questa terra fantastica è un bagaglio che resterà per sempre nel nostro cuore.